Cookie Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.


Ok
Tra l’Etna e Cariddi. La Sicilia nell’immaginario altomedievale
  • Tra l’Etna e Cariddi. La Sicilia nell’immaginario altomedievale

Tra l’Etna e Cariddi. La Sicilia nell’immaginario altomedievale

20,00 €
Tasse escluse

Emanuele Piazza

ISBN: 9788867174218

Quantità

I miti e le leggende siciliane costituiscono un vasto patrimonio culturale che si è tramandato sin dall’Antichità. La presente ricerca focalizza, all’interno di questa lunga tradizione, una determinata fase cronologica, quella medievale, nel corso della quale la Sicilia è stata ininterrottamente al centro delle mire di conquista di diversi popoli, dai Visigoti ai Vandali, dai Bizantini ai Franchi, dai Longobardi agli Arabi, sino ai Normanni. In questo turbinio di dominazioni i “portenti” e le meraviglie che caratterizzavano il territorio siciliano – dagli esseri mitologici, come Cariddi (e Scilla, sulla sponda calabra dello Stretto), ai vulcani, l’Etna e quelli delle Eolie – esercitarono un’inalterata influenza sull’immaginario degli scrittori cristiani altomedievali. Tali portenti rappresentarono dei topoi particolarmente efficaci per dare un’interpretazione simbolica ai problemi che affliggevano la società del tempo, assicurando altresì una duratura fortuna letteraria all’isola.

Scheda tecnica

Pagine
164
Anno di pubblicazione
2019
Formato
17x24, brossura con alette
Collana
Itineraria. Territorio e insediamenti del Mezzogiorno medievale, 24
Argomento
Storia e documenti

Potrebbe anche piacerti