Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.


Ok
L'intercultura in prospettiva pedagogoca
  • L'intercultura in prospettiva pedagogoca

L'intercultura in prospettiva pedagogica

15,00 €
Tasse escluse

Tra processi e pratiche

Laura Cerrocchi

ISBN: 9788867170944

 

Premio Annuale della Società Italiana di Pedagogia (SiPed) 2016

Quantità

Il volume si concentra sull’irruzione di una società multiculturale, come trend della contemporaneità, che viene affrontato dal punto di vista della Pedagogia, disciplina tesa a conoscere e a progettare la formazione di soggetti singoli e collettivi, e nella prospettiva del problematicismo pedagogico secondo una tradizione di pensiero che risale al razionalismo critico. La migrazione è trattata quale fenomeno complesso e caratterizzato da fattori sociali, culturali e psicologici nonché dalle rispettive ricadute sui sistemi che segnano le possibilità di un ripensamento, sui miti e sui riti che segnano lo strappo e la presenza, sulla dissonanza che segna le rappresentazioni e le eventuali ristrutturazioni e riorganizzazioni cognitive e affettive, individuali e sociali.

La multicultura, come dato di fatto che può tradursi negli estremi opposti del separatismo e dell’assimilazionismo, deve essere affrontata tenendo conto della reciprocità fra processi e pratiche di inculturazione e di acculturazione e in funzione di un’integrazione secondo una prospettiva pedagogica interculturale e, ulteriormente, transculturale, in cui hanno opportunità e valorizzazione pluridentità e multiappartenenze.

La migrazione contemporanea si caratterizza prevalentemente quale fenomeno familiare che tende alla stabilizzazione nei termini di differenti forme di strutturazione del nucleo. La famiglia può essere propulsore, risorsa, assenza e costo materiale e simbolico del processo migratorio con specifiche e profonde ricadute sulle identità, sui ruoli e sui legami di genere e intergenerazionali.

Se la lingua e il lavoro costituiscono i due principali fattori d’integrazione, assumono un ruolo determinante i processi e le pratiche di alfabetizzazione e di socializzazione che li riguardano, tanto da dover riflettere e progettare su un ripensamento del curricolo riconoscendone la dimensione multiculturale e del gruppo riconoscendone la funzione correttiva e trasformativa.

 

Premio Annuale della Società Italiana di Pedagogia (SiPed) 2016

Il Premio è stato attribuito a Foggia il 1 Aprile 2016 nell'ambito de Il Seminario Nazionale SIPED 2016 tenutosi il 31 Marzo e il 1 Aprile 2016 dal titolo "Per un nuovo patto di solidarietà. Il ruolo della Pedagogia nella costruzione di percorsi identitari, spazi di cittadinanza e dialoghi interculturali".

Le motivazioni: "A partire dalla sperequazione socio-economica attuale e dalla globalizzazione dei mercati, della cultura e delle menti, questo interessante studio di Laura Cerrocchi affronta il tema della migranza nella società contemporanea, guardando con occhio pedagogicamente attento al multiculturalismo, all'intercultura e alla transcultura. Un'attenzione particolare è rivolta alle famiglie migranti e alle varie forme di riorganizzazione e di ristrutturazione che assumono nei nuovi territori di stanzialità. Particolarmente notevoli risultano le ricadute socio-psico-pedagogiche della migrazione sulle identità, sui ruoli di genere e sui legami intergenerazionali. L'integrazione scolastica dei minori stranieri diviene, quindi, luogo privilegiato di incontro culturale, a volte anche di conflitto sui temi della tradizione religiosa e delle relazioni fra i sessi. In definitiva il saggio, nell'ottica del razionalismo critico, affronta, con capacità scientifica e mirata attenzione politico-sociale, i fenomeni dell'integrazione delle diversità, in una prospettiva pedagogica volta a valorizzare le pluridentità e le multiappartenenze".

Scheda tecnica

Pagine
288
Anno di pubblicazione
2013
Formato
14x20, brossura con alette